Pubblicazioni

Efficacia della sostanza attiva spinosad nel controllo delle zanzare in ambiente di risaia

M. Pasini, L. Tosi, E. Tescari

Nell’estate 2008 sono state condotte prove sperimentali in ambiente di risaia per verificare, in condizioni di semi-campo, l’efficacia dell’insetticida sperimentale siglato NAF-313 (formulato sperimentale SC, contenente spinosad a 120 g/L) nel controllo delle larve di due specie: Culex pipiens L. e Ochlerotatus caspius (Pallas). Si tratta di una sostanza attiva composta da due metaboliti (spinosina A e D) derivati dall’attività di fermentazione dell’attinomicete Saccharopolyspora spinosa, un microrganismo presente nel suolo. Il suo meccanismo d’azione è di tipo neurotossico ed agisce per contatto e ingestione.L'articolo è tratto dalla rivista "Igiene Alimenti, Disinfestazione e Igiene Ambientale", n.2/2010.


Indietro

agrea news

  • LAVORA CON NOI - Sperimentatori 2019 !

    Leggi tutto

    Cerchiamo sperimentatori da inserire per la stagione 2019, se sei interessato, manda il tuo CV o viene a parlare con noi.

    Ultime pubblicazioni di AGREA, update 2018

    Leggi tutto

    Aggiornamento ottobre 2018 delle ultime pubblicazioni di AGREA

  • Certificato GLP su nuovi studi di mitigazione, ruscellamento, deriva

    Leggi tutto

    CI SIAMO!!! APPROVATI GLI STUDI AGREA SU MITIGAZIONE, DERIVA, RUSCELLAMENTO. 

    Cimice asiatica: i filoni di ricerca di AGREA

    Leggi tutto

    Cimice asiatica (Halyomorpha halys): i filoni di ricerca di AGREA

  • Bilanci fitosanitari 2017: AGREA coinvolta per il territorio Veneto

    Leggi tutto

    L'iniziativa di Giornate Fitopatologiche 2018

    Nuovo Certificato GEP per AGREA 2016-2018

    Leggi tutto

    Nuovo decreto 2016-2018 per le prove di efficacia in G.E.P.

  • Cimice asiatica: sei ricercata!!!

    Leggi tutto

    La cimice asiatica Halyomorpha halys è oggetto di studio da parte dei ricercatori di AGREA

    La nuova serra-laboratorio di AGREA

    Leggi tutto

    Abbiamo ultimato la nuova serra-laboratorio, un investimento in cui abbiamo sempre creduto, che va a coprire la necessità di sperimentazione di semi-campo e di laboratorio connessa con le prove di screening o bioassaggi su target particolari o ancora sugli agenti di biocontrollo (BCA).